0
  • Sei stato in Occitania di recente ?

    La tua opinione ci interessa! Vinci un soggiorno rispondendo al nostro questionario !

    Inizio le indagini..

La cattedrale di Maguelone

A sud di Montpellier, tra il Mar Mediterraneo e la laguna, a 4 km ad ovest di Palavas-les-Flots, nella Linguadoca, questa antica sede episcopale si trova su una penisola ricoperta da pini e vigneti ed è soprannominata "Cathédrale des Sables" (Cattedrale delle sabbie).

Secondo la volontà del vescovo Arnaud, la cattedrale, cinta da fortificazioni, rinasce nell’XI secolo. Vero luogo di accoglienza e di ospitalità, questo sito è stato utilizzato più volte come luogo di asilo.
Ancora oggi, invita gli escursionisti a scoprire un'oasi di pace e tranquillità
con una bella passeggiata tra mare, laguna e vigneti.

Distrutta e ricostruita

© Photothèque Hérault Tourisme - C.Gauthier

Dopo la caduta dell'Impero Romano e la conquista dei Visigoti, una sede episcopale fu creata sulla penisola. I Saraceni e i Franchi si contendono questa terra nel corso dei secoli successivi. La cattedrale rinasce nell'XI secolo per volontà del vescovo Arnaud. Questi fa costruire una cinta di fortificazioni e un ponte fino a Villeneuve les Maguelone.
Proprietà della Chiesa romana, è ripetutamente utilizzata come terra di asilo per sacerdoti in fuga da Roma e dall'Italia. Nel 1536, la sede episcopale viene trasferita a Montpellier.

Diventa quindi rifugio delle truppe protestanti.
Nel 1632 Richelieu ottiene dal re l'ordine di distruggere la fortezza medievale "in modo che i faceti non possano avvalersi di questo sito per turbare l'ordine pubblico". Viene raccomandato di non "toccare la chiesa
e l'alloggio di detto castello”.

Dopo lo smantellamento delle fortificazioni e il livellamento delle torri, non resta altro che la cattedrale mutilata e un modesto edificio che consente al sacerdote di garantire un servizio religioso. Le ultime sezioni di pareti e pietre angolari provenienti dalle demolizioni vengono impiegate nella costruzione delle rive del Canal du Rhône a Sète.

Dopo diversi secoli di silenzio e letargia,
Maguelone rinasce ritrovando la sua vocazione millenaria di terra accogliente e ospitale. Dal 1969, l'associazione "Les Compagnons de Maguelone" è responsabile del sito. La sua missione consiste, in particolare, nel mantenere, ripristinare e migliorare la cattedrale antica e il suo parco, continuare con le ricerche archeologiche, accogliere i visitatori
e assicurare l’animazione del sito.

Un festival di musica antica si svolge ogni anno nel mese di giugno.

Ok

Continuando a navigare su questo sito web, accetti l’utilizzo dei cookies in particolar modo per realizzare l’elaborazione di statistiche sulle visite del sito, per proporti servizi e offerte adatte ai tuoi centri d’interesse, per proporti servizi di condivisione e per ottimizzare le funzionalità del sito internet.
Clicca qui per avere maggiori informazioni sulla protezione dei dati personali e configurare i tracking cookies.